Algarotti, Francesco  ; Algarotti, Francesco   [Hrsg.]
Opere Del Conte Algarotti (Band 10) — Venezia, 1794 [Cicognara Nr. 3-10]

Seite: 160
DOI Seite: 10.11588/diglit.28030#0168
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/algarotti1794bd10/0168
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
L E T T E R E

i6o

A L S I G N O R

TOMMASO GRAY

A L O N D R A .

Pisa 2,4* aprile i y63,

5ono stato lungo tempo in dubbio se un
dilettante quale io sono , dovea mandare al-
cune sue coserelle a un professore quale
è V. S. Illustrissima , a un arbitro di ogni
poetica eleganza. Nè ci volea meno che
hautorità del valorosissimo signor How per
persuadermi a ciò fare. Y. S. Illustrissima
accolga queste mie coserelle con quella me-
desima bontà con cui ha voluto accogliere
quella lettera (1) che dice pur poco delle
tante cose, che fanno sentire alle anime
armoniche gli ammirabili suoi versi. Io sa-
rò per quanto io potrò praeco laudum tua~
rum; e quella mia iettera si stamperà in

un

(l) E' riportata alla pag. 126. di questo vo-
lurne .
loading ...