Algarotti, Francesco  ; Algarotti, Francesco   [Hrsg.]
Opere Del Conte Algarotti (Band 10) — Venezia, 1794 [Cicognara Nr. 3-10]

Seite: 226
DOI Seite: 10.11588/diglit.28030#0234
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/algarotti1794bd10/0234
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
£52,6 L E T T E R E

ultimamente in Francia (1). Ci sono delle
cose da discorrervi su moltissimo, e da far-
ne gran profitto. Io l’ho veduto jer sera ;
ed è eseguito quanto ai rami, non però in
ogni sua parte , con gran bravura . Se ne
aspetta un’altro d’ Inghilterra sopra simil
materia assai piii voluminoso ed esatto ; e
credo ancora che in questa sorta di guerra
gl’inglesi vinceranno i francesi.

Io mi penso ch’eila sia molto innanzi col
suo lavoro ; e non dubito punto che non
sia cosa da lei. La prego dirmi eirca a qual
lempo ella sia per esser restituito a Bolo-
gna. Ho mandato Pesci a Parraa , ii quale
dee farvi quattro scene. Yoleano chiamar-
vi il Bibiena ; me ne domandarono consi-
glio , e non ne fecero altro. Quanto mi
dispiace cbdella in simile occasione non fos-
se libero ! Io 1’ho scritto al ministro, che
s'ellafosse stato iaBoiogna e non sosse sta-
to occupato in una grand’opera a Fioren-
za , io Pavrei spedito subito a Parma , e che
potevano commettergli qualunque operazionë

sulla

(1) Si parla dell’opera sulle antichità della
Grecia del signor le Roi .
loading ...