Algarotti, Francesco  ; Algarotti, Francesco   [Hrsg.]
Opere Del Conte Algarotti (Band 10) — Venezia, 1794 [Cicognara Nr. 3-10]

Seite: 243
DOI Seite: 10.11588/diglit.28030#0251
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/algarotti1794bd10/0251
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
V A R ï E .

A L MEDESIMO

A BOKOGNA.

Pisa 6. decembre 1762.

XliLLAavrà compreso il mio sbaglio circa i
paesi (1) di monsignor Vicelegato provenuto
dal non avere alla prima ben inteso quan-
to avea scritto il per altro degnissimo
suo secretario. E tutta la colpa fu mia„
Godo senza iine ch’ella ricopj ad olio i det-
ti paesi, che altrimenti non si potrebbero
esprimere bene : quel pezzo di Atene irt luo-
go di quell’antico cattivo rottame farà un’
efsetto bellissimo. Si potrebbe forse fra i
sassi delhaltro introdurre qualche pexzo di
architettura o basso-rilievo, perchè ci fosse
qualche cosa di più corrispondente all’altro.
Veggo che la cosa non è cosi facile. Ma
è da Maurino se è diffìcile, e egli sicura-

mente

(1) Due bei paesi di Dietrick, che Maurino
yicopiò ad olio eccellentemente .

Q 2
loading ...