Algarotti, Francesco  ; Algarotti, Francesco   [Hrsg.]
Opere Del Conte Algarotti (Band 10) — Venezia, 1794 [Cicognara Nr. 3-10]

Seite: 249
DOI Seite: 10.11588/diglit.28030#0257
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/algarotti1794bd10/0257
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
V A R I E . 249

la pittara èstampato. Ne mantlo tre
esemplari a Bologna, uno al signor Ercole
Lelli, l’altro a Carlino Bianconi, e il ter-
zo al sig. Eustacliio Zanotti. II suo esem-
plare per lei 1’aspetta qui. Veclrà che è
benissimo stampato . I miei complimenti al-
la comare e alla mamma, e mi creda ec.

P. S. Vorrei ancora uno schizzetto che
rappresenti una vittoria volante in profilo
con un trofeo e palma che tenesse coll’una

mano

tispizio di mano di Maurino ; ci sarà sorse ne’
pochi esemplari che furono dispensati vivente
il co: Algarotti . Negli altri s’è conservato beri-
si 1’ istesso pensiero , ma 1’ intaglio e certamen-
te di altra mano assai meno dotta . II frondeg-
gio degli allori e de’mirti cbe vagamente s’in-
trecciano nel pergolato vi è troppo confusamen-
te espresso ; le teste de’ poeti e de’ filosoir fi-
gurate in termini non son toccate sull’antico;
finalmente le tre grazie vi sono gosfamente di-
segnate ed atteggiate . Un contrassegno sicuro
per distinguere il rame intagliato dal Tesi ol-
tre il gusto e la correzione , ch’ erano il proprio
carattere di lui, egli è un errore corso nel mot-
to latino che sta immediatamente sotto il tito-
lo , ove invece di dulces sta scritto dulcs .
loading ...