Algarotti, Francesco  ; Algarotti, Francesco   [Hrsg.]
Opere Del Conte Algarotti (Band 10) — Venezia, 1794 [Cicognara Nr. 3-10]

Seite: 254
DOI Seite: 10.11588/diglit.28030#0262
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/algarotti1794bd10/0262
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
L Ë ï T E R £

£$4

AL MEDESIMO

A BOLOGNA.

Livorno 15. aprile 1^63«

A VREi voluto rivedere il mediterraneo in
sua compagnia, coine già due anni sono
rividi l’adriatico. Ma ogni cosa non può
andare a seconda dei voti e dei desiderj
che uno fa. Mi devo consolare ? sentendo
ch’ ella vada migliorando di salute, e che
vada migliorando ancora il mio Giove, e
ii mioTempio. Non vedo l’ora di vedere
quanto ella ha operato in questo frattera-
po, e nella cantina, e in questo medesimo
tempio che aveva forse bisogno di essere
un poco sporcato, e nel quadro della Pira-
mide. Ma sopra tutto non vedo 1’ ora di
vedere le copie, o per dir meglio gli ori«
ginali ch'ella ha fatti dai quadri del Die-
trick . Sento con piacere ch’ella abbia il
mio saggio sopra la musìca, benchè non
avrebbe dovuto comprarlo. É un libro che

si
loading ...