Algarotti, Francesco  ; Algarotti, Francesco   [Hrsg.]
Opere Del Conte Algarotti (Band 10) — Venezia, 1794 [Cicognara Nr. 3-10]

Seite: 256
DOI Seite: 10.11588/diglit.28030#0264
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/algarotti1794bd10/0264
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
g56

L E T T E n E

A L MEDESIMO

A BOLOGNA.

Firenze 10. maggio iy63.

D UE sue lettere ho trovate al mio arrivo
in Firenze, che mi hanno fatto piacere gran-
dissimo . Ma molto più piacere mi farà sen-
za comparaziorie il rivederla tra non molti
giorni, e sopratutto il rivedexda in casa raia.

Mi rallegro che il quadro della Pirami-
de venga cosi bene, ed io non dubito pun-
to ch'ella non vorrà stare indietro nè al
Lazzarini nè al Dietrick.

Gli schizzi mandatimi con la lettera dei
sg. vanno benissimo, e quando sarò in Bo-
logna si potranno mettere in netto . Degli
altri mandatimi con l’ultima sua più di tut-
ti piacemi quello in cui le civette sosten-
tano il ritratto. Anche di questo quando
sarò a Bologna, dove ho gli altri schizzi
ch’ella fece del medesimo soggetto .

Yorrei che a’suoi lavori si accostasse il

mio
loading ...