Algarotti, Francesco  ; Algarotti, Francesco   [Hrsg.]
Opere Del Conte Algarotti (Band 10) — Venezia, 1794 [Cicognara Nr. 3-10]

Seite: 262
DOI Seite: 10.11588/diglit.28030#0270
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/algarotti1794bd10/0270
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
362

L E T T E R E

A L MEDESIMO

A BOLOONA.

Pisa 12 novembre iy63,

Con mio sommo dispiacere le do una no-
vella briga per quel rametto del frontispi-
zio delle mie opere , Troverà qui inchiusa
la prova più forte che se ne abbia potuto
tirare , e vedrà che in comparazione dell’al-
tro rametto, che gli deve stare a lato, riesce
molto debole , Cosicchè pretendono che non
se ne potrebbono tirare che 200. copie.
Ho scritto a Livorno perchè mi rimandino
esso rame, ed ella lo avrà quanto prima ,
perchè lo possa ritoccare e sfondare col bu-
lino, onde sia ridotto alla forza dell’altro,
Pare ad alcuni buoni gusti di qui, che le
cosce delie Grazie rispetto alle gambe sia-
no alquanto lunghette . A me non pare che
sia cosi : ma vegga. Alcuni altri vorrebbo-
no che si chiudesse l’orizzonte con una sie-
pe , come era nel rame venuto da Livor-

no,
loading ...