Algarotti, Francesco  ; Algarotti, Francesco   [Hrsg.]
Opere Del Conte Algarotti (Band 10) — Venezia, 1794 [Cicognara Nr. 3-10]

Seite: 266
DOI Seite: 10.11588/diglit.28030#0274
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/algarotti1794bd10/0274
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
a66 L E T T Ê R E

A L MEDESIMO

A BOLOGNA.

Pisa i2c dicembre 1763.

M OLTO mi rallegro in sentire che la co-
mare abbia felicemente data in luce una
£gliuola, e la ringrazio del godimento che
mostra del picciolo regalo adattato al suo
stato .

A qual termine son eglino i rametti ? Me
ne fanno gran premura da Livorno , e pe-
rò, se son compiti, la prego mandarmegli
per la posta . Gli archi li potrà mandare
per il solito canale delBuratti. Non le so
dire con quanta impazienza io gli stia as-
pettando. Mi piace che quei cavalli saran-
no della stessa razza di quei del console .

La ringrazio della notizia che mi dà circa
a’pilastri fusellati del Portico di Settimio ;
£ se altri esernpj ne venissero in mente a
lei, o al signor Carlino Bianconi, cui farà
di riverire in mio nome, la prego comu-
nicarmegli.

Ella
loading ...