Algarotti, Francesco  ; Algarotti, Francesco   [Hrsg.]
Opere Del Conte Algarotti (Band 10) — Venezia, 1794 [Cicognara Nr. 3-10]

Seite: 284
DOI Seite: 10.11588/diglit.28030#0292
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/algarotti1794bd10/0292
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
284

L E T T E R E

A L S I G N O R

EUSTACHIQ ZANOTTI (0

A CASTIGLIONE.

liusso 26. luglio îySi.

Piacemi oltre modo, che voi ve la pas-

siate

(2) Le seguenti poche lettere ai' chiarissimo
astronomo Eustachio Zanotti , sono le sole ,
che ci sia venuto fatto sin qui di racappezza-
re del lungo carteggio , che il nostro autore
mantenne sinchè visse , con questo lume d’ Italia.
Non abbiam risparmiato diligenze nè preghi ap-
po i Bolognesi , ai quali de’ pur esser cara la
memoria di cosi illustre concittadino, onde ve-
nir a capo di inettere assieme le pistole tutte
che il co: Algarotti gli scrisse , e le quali sa-
ran rimaste naturalmente fra le carte di lui ;
ma nessun frutto abbiam potuto raccogliere
dalle nostre ricerche . Sventura codesta , che si
estende rd carteggio dei nostro autore con Giam-
pietro, ed in huona parte con Francesco' Ma-
ria Zanotti ; e corr quell’ altro sommo astrono-

mo
loading ...