Algarotti, Francesco  ; Algarotti, Francesco   [Hrsg.]
Opere Del Conte Algarotti (Band 10) — Venezia, 1794 [Cicognara Nr. 3-10]

Seite: 295
DOI Seite: 10.11588/diglit.28030#0303
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/algarotti1794bd10/0303
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
Y A R I E .

A L MEDESIMO

A BOLOGNA.

Pioma 6. marzo 1754*

Q

uANTO la vostra lettera mi ha empito

di tristezza per quella parte sua, nella qua-
le ella mi dà cattive nuove della salute del
signor Manfredi, altrettanto mi ha ella ral-
legrato per le buone novelle che mi reca
dellavostra; la quale mi do a credere che
sia una delle più consermate e delle più
stabili del mondo ; che certamente non ci
vuol medlocre salute per afsrontare, come
avete fatto voi, il Calendario siccis oculis.
Or via non lasciar la magnanima tua impre-
sa, che io spero di vederyi un giorno in
un qualche basso-rilievo col globo innanzi,
come il padre Ciavio nel monumento di
Gregorio XIII. , e di vedervi mostrato a di-
to da’ Ciceroni di Roma ; i quali Dio sa
quante cose belle diranno sopra di voi. Cer-
to è che queste belle speranze devono ra-

T 4

pire
loading ...