Algarotti, Francesco  ; Algarotti, Francesco   [Hrsg.]
Opere Del Conte Algarotti (Band 10) — Venezia, 1794 [Cicognara Nr. 3-10]

Seite: 345
DOI Seite: 10.11588/diglit.28030#0353
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/algarotti1794bd10/0353
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
I E .

V A R I E .

le , anzi che varj ministri erano di senti-
niento , che non convenisse fare tal viag-
gio. II giorno 26. delio scorso doveasi in-
cominciare l’assedio di Schweidnitz . Ho ri*
cevuto ancora da Yienna il piano della bat-
taglia de’18. assai distinto. Noi vi aveva-
nio 4°. reggimenti, il corpo di riserva ,
de’Croati, e degli Ussari. Un corpo di Prus-
siani a demiquarré ha penetrato sino nella
seconda iinea dell’ala destra, e s’è impa-
dronito d’una batteria. Un certo Farsetti,
che viene ora da Parigi, e che due setti-
mane fa ha veduto mr. Voltaire , mi rac-
conta, ch’egii è riconciliato col re di Prus-
sia,' e che mostia una lettera di suo pu-
gno', ’in cui dice di voler sostenere sino
ali’ultimo sangue l’onore della Germania.
Se n’è veduto ancora un’altra lettera a my-
lord Marechall, in cui per altro vi sono mol-
te falsità, come quella d’avere attaccato i
nostri con soli a3. battas;Iioni. Io ho avuto
nuove da Berlino che mi aveano spedito la
medagiia. Non so per altro per quale stra-
da mi sia mandata, e come possa far dili-
genza per averla più presto . S’ella mi po-
tesse dar qualche lume , le sarei sommamen-

te
loading ...