Algarotti, Francesco  ; Algarotti, Francesco   [Hrsg.]
Opere Del Conte Algarotti (Band 10) — Venezia, 1794 [Cicognara Nr. 3-10]

Seite: 356
DOI Seite: 10.11588/diglit.28030#0364
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/algarotti1794bd10/0364
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
356

L E T T E R E

RISPOSTA
DEL CONTE

ALGAROTTI

Bologna 5o. settembre 1758,

Fu I’anno 1753. che io festeggiai in Pa^
dova alla tavoia del marchese Clerici il gior»
no natalizio della signora contessa della So-
maglia : ma fu prima ancora di quell’anno «,
che io conosceva per fama, e riveriva il
nome, lo spirito , le grazie di queil’amabi»
Hssima dama. Mi resta farle corte di pre»
senza, il che io desidero moltissimo; e be»
ne spero dar compirnento a questo mio de-
siderio fatta che sia lapace. Ne sarà que-
sto per me uno dei più dolci frutti.

Le sue rifiessioni sopra la vittoria di Zorn-
dorff sono da geometra verameute, che ha
in mano laspanna con che rnisurare i gof-
fi. II re combattè quelia giornata egli me-
desimo alla testa della fanteria con un’in*
segna inmano: e il Sediitz fu cagione pri-*

mam
loading ...