Algarotti, Francesco  
Opere Del Conte Algarotti (Band 11): Lettere Italiane — Venezia, 1794 [Cicognara Nr. 3-11]

Seite: 37
DOI Seite: 10.11588/diglit.28089#0045
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/algarotti1794bd11/0045
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
I E D I T É . S7

«na che in un’ altra lingua, nè che essa
abhia forma più di sempìice istoria, che di
lettera indirizzata ( come pensereste di fa-
re ) al signor abate Conti o ad altro de’vo-
stri amici -, perocchè io non dubito che in
qualunque modo vi risolviate di scriverla,
non sia per riuscire a proposito, quando
vogliate in ciò adoperare quelio studio e
quella diligenza, che la cosa merita ; ai cho
sare potete prender tempo questi mesi di
vacanza , ed anco più se vi farà bisogno ;
nè forse sarebbe male che, avendo voi fat-
te queste esperienze colla direziozre e l’as-
sistenza del vostro maestro , il signor dot-
tor Zanotti, con esso lui ne conferiste la
relazione, e ne sentiste ii parere. Nè la-
scerò a tal proposito di dirvi che qui è pa-
ruto alquanto strano che, avendo voi scrit-
to di costà quasi a tutti gli ainici vostri di
Boiogna, non abbiate per anco indirizzati
due versi a lui, che al mio parere non do-
veva esser l’ultiino a riceverne ; e tutti noi
( fuorchè egli stesso ) ne abbiamo fra noi
ragionato non senza qualche meravigiia . Ma
forse voi gii avete scritto a quest’ ora , o
JUra poco il farete, e son certo che a qua-

C 5 lun-
loading ...