Algarotti, Francesco  
Opere Del Conte Algarotti (Band 11): Lettere Italiane — Venezia, 1794 [Cicognara Nr. 3-11]

Seite: 60
DOI Seite: 10.11588/diglit.28089#0068
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/algarotti1794bd11/0068
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
6o Letteré

d’altra cosa. Yi giuro che è una desolaziG*
ne ii vederci dopo la vostra partenza, e
più dopo che si era risaputo il travaglio in
cui eravate. Abbiate alraeno cura di raan-
tenervi sano, e portate le mie condoglian-
ze a tutta ronoratissima vostracasa, se pu-
re a voi sofsre il cuore di farlo ; che a me
sofsre appena di pregarvene. Io sono anco-
ra in Bologna almeno fino alla metà dei
mese. B.accomandatemi al nostro sig. dot-
tore Francesco . Addio .

*0*0*0*0*0*0*0*0*0*0*0*05*

XV*

Bologna i5. maggio iy3a,

v*5ara' questa l’ultima che io vi scriverò
da Bologna, d’onde ho destinato di parti-
re sabbato pi’ossirno per Ravenna, e poscia
per Roma. Comechè mi rincresca l’allon-
tanarmi dalla patria e dalla casa in questa
età, e nelle indisposizioni alle quali sono
soggetto, nè ii saprei bene per quanto tem-

po j
loading ...