Algarotti, Francesco  
Opere Del Conte Algarotti (Band 11): Lettere Italiane — Venezia, 1794 [Cicognara Nr. 3-11]

Seite: 76
DOI Seite: 10.11588/diglit.28089#0084
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/algarotti1794bd11/0084
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
^6 L E T T E R E

vostri di Bologna- colla vostra presenza, ii
quale se io dirò di bramare che duri fìn-
chè io sarò vivo, non parrammi di metter
troppo lungo ritardo al vostro ammogliarvi ;
perciocchè l’età mia e gl’incomodi che ho
di salute da alcun tempo in qua non mi
concedono dì concepire di me troppo lun-
ga speranza. Sebbene si potrebbe forse an-
co trovar rimedio al rivedervi, senza che
ciò mettesse indugio ali’accasarvi, e sareb-
be o che voi ci veniste colla novella sposa,
o che io venissi a trovar voi in Vinegia il
giorno dèlle vostre nozze. E non credete
voi forse che io ad ogni modo volessi co-
noscerla? Anzi voglio informarla di tutte
le malizie vostre, e dirle che avete deile
amiche in Bologna, e che so io? Ma ab-
bastanza ho scherzato sopra una cosa si se-
ria, e che tanto a me importa, quanto è
quella di rivedervi ; intorno a che, sebbe-
ne vado vedendo che poca speranza mi re-
sta che ciò sia per seguire nel prossimo au-
tunno, in cui temo di dover trattenerini
in Roma, nuiia di meno acciocchè non per-
diate l’usanza di venir aBoiogna, vi esor-
to a farlo nel seguente settembre coH’occa-

sione
loading ...