Algarotti, Francesco  
Opere Del Conte Algarotti (Band 11): Lettere Italiane — Venezia, 1794 [Cicognara Nr. 3-11]

Seite: 133
DOI Seite: 10.11588/diglit.28089#0141
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/algarotti1794bd11/0141
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
Inedite» l53

I giudicj deglialtri, che rai chiedete so-
pra il vostro libro , si voglioao non ricer*
care, ma aspettare, raccogliendoli a poco
a poco a misura che vengono, per averli
sinceri. Io vi avviserò di quello che ne sen-
tirò. In tanto so che non posso ingannar-
mi rallegrandomi con voi di questo saggio
della vostra bella mente , e confortandovi
a far in modo che egli non sia l’ultimo.
Addio. Amatemi e state sano. Addio .

*Q*0*0*C*0*G*0*0*C*C*Q*0*

XXXI.

Bologna 29. gennajo iy38.

Finalmente il signor Tommaso Crudeli
ha risposto alla mia scrittagli tempo fa in-
torno al modo di fargli pervenire sicuramen-
te l’esemplare da voi destinatogli del vo-
strolibro, e mi ha istrutto sopra l’indiriz-
zo, che dovrò fargli, e perciò sabbato pros-
simo il libro gli sarà spedito.

Yidi in mano del signor Eustachip (ora
I 5 eletto
loading ...