Algarotti, Francesco  
Opere Del Conte Algarotti (Band 11): Lettere Italiane — Venezia, 1794 [Cicognara Nr. 3-11]

Seite: 141
DOI Seite: 10.11588/diglit.28089#0149
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/algarotti1794bd11/0149
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
Inedite. l^t

vete riflettere che ponno succedere mille
cose, che vi facciano desiderare di tornar-
vi, e di esservi bene accolto . Pensateci un
momento, e scrivetemi quello che avrete
risoluto. Io dopo avervi esposto con ogni
candidezza il mio sentimento, sarò per ac-
comodarmi seinpre quanto £a possibile al
vostro piacere. State sano, e amatemi co-
me fate, accertandovi di farlo scainbievol-
mente . Addio , Addio .

XXXIII.

Bologna 19. gennajo 1 y3g.

C^uesta volta sì che avrete ragione di
dire che fra tutti gli amici di Bologna, a’
quali avete data parte del vostro arrivo a
Parigi, io sia il meno puntuale a risponder-
vij ma sappiate cbe questa poca puntuali-
tà nasce per i’appunto da un desiderio di
esser più puntuale; mentre per rispondere
ho doyuto cercar prima alcune notizie, e

mi
loading ...