Algarotti, Francesco  
Opere Del Conte Algarotti (Band 11): Lettere Italiane — Venezia, 1794 [Cicognara Nr. 3-11]

Seite: 167
DOI Seite: 10.11588/diglit.28089#0175
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/algarotti1794bd11/0175
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
I N E D I T E .

y.

167

Bologna 17. giugno 1732.

lò scrivo questa volta a voi solamente,
conciossiachè io estimi che mio fratello
più non si trovi costà, e se vi si trovasse,
questa lettera valerà anche per lui. Io vi
rendo grazie infinite delle espressioni del
vostro amore, e corae l’amore vi prego a
continuarmi ancora l’espressioni, dacchè que-
ste non solaraente dell’amor vostro rni as-
securano sempre più, ma mi dilettano an-
cora con la eleganza e grazia, di cui son
piene, la qual grazia ed eleganza si è ta-
le, che ancor senza l’amore inhnito piace-
re mi recherebbe. Fate però che questo a
quelle sempre stia legato e congiunto, ac-
ciochè io non abbia da voi alcuna cosa a
desiderare. Sento che molto più voi, che
il mal dello stomaco abbia costà ritenuto
mio fratello ancora alcuni giorni ; ma voi,
che non avete male di stomaco, e che sì
io amate, perchè con esso lui non venite
L 4

ancor
loading ...