Algarotti, Francesco  
Opere Del Conte Algarotti (Band 11): Lettere Italiane — Venezia, 1794 [Cicognara Nr. 3-11]

Seite: 208
DOI Seite: 10.11588/diglit.28089#0216
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/algarotti1794bd11/0216
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
2o8

L T. T T E R «

XVIL

Bologna izp decembre irjZZ»

V oi di poco fate gran conto prezzando ir?.
tal guisa quella ìettera , ch’io ho scritta avan.”
ti le vostre rime; ma a questo segno giu-
gne la vostra cortesia . Io però molto vi rin-
grazio e vi debbo deila compiacenza, che
aver dimostraLe di quel poco, che ho fat-
to, anzi nulla per voi ; perchè quel po*»
co l’ho fatto per me , sapendo che non
lieve onore sono per acquistare dalla pub-
blicazione delle vostre poesie. Oltre ciò io
3io ii piacere di dedicarle ad un signore,,
cui qualche segno pubblico io dovea del
grato animo inio verso tante ed infinite gra-
zie da lui ricevute. Contentatevi dunque
che anche perciò a voi sia debitore, dà
che certamente a xne nè per ciò nè per
altro lo siete. II nostro grande Eustachio
presentemente sta assai bene , ma voi po~
tete immaginarvi quai modo di star bene
possa essere il suo. Se Iddio però ce lo

con-
loading ...