Algarotti, Francesco  
Opere Del Conte Algarotti (Band 11): Lettere Italiane — Venezia, 1794 [Cicognara Nr. 3-11]

Seite: 226
DOI Seite: 10.11588/diglit.28089#0234
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/algarotti1794bd11/0234
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
22.6 L E T T E R E

fanno. Bisognerebbe sapere se questo gran
signore ha intelligenza grande, o se sola*
mente dalla vaghezza e sfacciataggine de’co-
lori si lascia prendere; perchè in quest’ul-
timo caso potrebbe un quadro cattivo pia-
cergli più d’unbuono, con poco onore d£
chi del buono lo ayesse provveduto. Yoi,
che lo avete trattato, avrete ben conosciu-
to il suo umore. Avvisatemene per mia re-
gola. Quelli, che ora hoproposto, gli do-
vrebbouo piacere. Nulla ho detto a’miei d£
casa di ciò, che mi avete scritto, ma so
che tutti vi amano e onorano altamente ,
fuori che la sorella, che io avea in casa,
la quale se non vi ama e onora in paradi-
so, qua in terra nol può più faré. lo so-
no al solito.

*0*0*
loading ...