Algarotti, Francesco  
Opere Del Conte Algarotti (Band 11): Lettere Italiane — Venezia, 1794 [Cicognara Nr. 3-11]

Seite: 228
DOI Seite: 10.11588/diglit.28089#0236
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/algarotti1794bd11/0236
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
2 2$ L E T T E R £

eliaresterà così, Francesco doraan va fuo’
ri con la marchesa Piatta, ma non dico cha
vi si raccomanda ; perchè non sa che io vi
scriva , come nol sa niun altro. Yorrei sen-
tire che voi foste sano, come mi era stato
posto in dubbìo che voi nol foste, e vor-
tei anche che foste allegro . Conservatemi
la grazia vostra, e credete ch’io sono ve-
ramente .

★ O ★ o ★ O ★ o ★ O * O ★ O ★ O ★ O ★ O ★ O ★ O ★

XXV.

Bologna 9. luglio

MI dispiace al sommo e poi al sommo
il dispiacer vostro, e che duo fratelli cost'
degni abbian tra loro occasioni di dispare-
ri. lo mi suppongo però che la donna pre-
sa da vostro fratello sia onesta e dabbene,
che altramente non posso estimare ch’egli
abbia fatto, e che solo manchi di maggior
condizione, e quale si richiede al vostro
stato ; in questo stato però vorrei, se fos«
loading ...