Algarotti, Francesco  
Opere Del Conte Algarotti (Band 11): Lettere Italiane — Venezia, 1794 [Cicognara Nr. 3-11]

Seite: 237
DOI Seite: 10.11588/diglit.28089#0245
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/algarotti1794bd11/0245
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
Inedite.

altro io so che tutti vi amano e stimano
grandemente, e ad Eustachio par mille an-
ni di rivedervi. lo vi ausmro intanto tran-

O

quillità d’animo, e che i’amore, che in voi
nasce dal sangue e da altro ancora, non
venga da’ pensieri, che non son gran cosa
da hlosofo, contnrbato. Intorno a questo
yoi mi scriveste, e io vi risposi quello , che
mi parve dover rispondere. Ora voi tace-
te, ed io però altro non dico più; ma non
vorrei che il tacer meco di questo derivas-
se daìl’esser discordi da’miei i vostri sen-
timenti; perchè i miei tendeano alla vostra
quiete e tranquillità, e un buon neutonia-
ko la dee cercare a qualunque prezzo ; e
per dirla, non parmi che a voi dovesse co-
stare moltissimo, o tanto che la concordia
con un così degno fratello, qual voi v’ave-
te, non vaglia cento e cento volte di più .
Se parlo troppo, attribuitelo all’affetto mio
verso voi. Tutto pieno di questo mi dico
ai soìito .
loading ...