Algarotti, Francesco  
Opere Del Conte Algarotti (Band 11): Lettere Italiane — Venezia, 1794 [Cicognara Nr. 3-11]

Seite: 242
DOI Seite: 10.11588/diglit.28089#0250
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/algarotti1794bd11/0250
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
L E T T E R E

Tei aver del vostro , cioè di vostra mano
nna testina almeno , onde ornare il mio pic-
ciolo museo, se con questo nome sacro può
chiamarsi una raccoltìna cbe vo facendo
o più tosto miscèa di sì fatte cose . Poichè
gran rischio si coiTerebbe a mandar'mi per
la via ordinaria quello, che mandarmi pur
vorrete, a cagion di coteste contumacie ,
inandatelo in ben condizionato involtino aì
signore Tommaso Carli a Milano, che avrà
cura di farmelo tenere. In tal modo si evi-
terà che le profane manì de’custodi delie
contumacie non tocchino queste sacre co-
se e uon le brugino per avvent-ura volen-
dole profumare. Addio caro il mio signo-
re Giampietro. Amatemi, e credetemi,
loading ...