Algarotti, Francesco  
Opere Del Conte Algarotti (Band 11): Lettere Italiane — Venezia, 1794 [Cicognara Nr. 3-11]

Seite: 258
DOI Seite: 10.11588/diglit.28089#0266
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/algarotti1794bd11/0266
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
s58 L E T T E R E

mi, scrivetemi di questo, ed anche chia-
ritemi d’un’altra cosa, in cui mancando a
me la memoria mia, ho bisogno della vo-
stra. La state passata essendo noi in villa,
voi prendeste una sera un di quei vermi,
che risplendono fra ie tenebre, e recatolo
a casa, noi ioguardammo coiprismi. Vor-
rei sapere se guardandolo così coi prismi,
vi si videro i varj colori, che soglion ve-
dersi in tutte le cose , che risplendono . Se
voi ne avete memoria, scrivetelmi subito,
ve ne prego, avendo io bisogno di tal no-
tizia. Ma sopra tutto scrivetemi di voi stes-
so, e se non altro scrivetemi almeno cha
state sano, e che mi amate «
loading ...