Algarotti, Francesco  
Opere Del Conte Algarotti (Band 11): Lettere Italiane — Venezia, 1794 [Cicognara Nr. 3-11]

Seite: 334
DOI Seite: 10.11588/diglit.28089#0342
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/algarotti1794bd11/0342
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
5o4 L JE T T B R E

DEL MEDESIMO
XIX.

Bologna 16. clgosto 1 jSz.

N o x vorrei che dalla brevità di questa
lettera voi argoraentaste , che ìa vostra
de'4* rai fosse stata meno cara di quel che
dovea , e di quel che tutte ìe altre cose
vostre sono , le quali di certo mi sono e
saranno sempre gratissime ; ma più tosto
che io quando presi a scrivervi, ei’a preso
da un mal di testa , che non mi permet-
tea di tener lungo tempo la penna in ma-
no ; quantunque esso non potesse impedir-
mi e di ringraziarvi delle espressioni vo-
stre così cortesi, raliegrandomene meco stes-
so senza hne , e del vostro doice e soave
e leggiadro endecasiliabo che mi avete man-
dato, rallegrandomene molto e moito con
voi. Se ad aicuno dovesse recar noja quel-
la paroìa Corito , sì doyrei essere io quei-
loading ...