Algarotti, Francesco  
Opere Del Conte Algarotti (Band 11): Lettere Italiane — Venezia, 1794 [Cicognara Nr. 3-11]

Seite: 337
DOI Seite: 10.11588/diglit.28089#0345
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/algarotti1794bd11/0345
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
Inedite.

DEL MEDESIMO

XX.

Bologna 2,5. agosto

L A vostra caris^ima e dolcissima lettera
degli 11. di agosto mi ha aggiunto a Pion-
crio , dove io venni per pochi giorni, e
dove sono riinaso più che io non crede-
va , e rimarrò forse tanto, che vi passerò
tutta la settimana ventura, oltre la quale
non sosfriranno le nozze di madamigella
che più lungamente vi si fermi madarna,
la quale va pure procrastinando cosi, che
pare che si riduca a queste nozze, come
farebbe la biscia all’ incanto . Ella mi ha
detto tanto , che pur m’ha indotto a so-
prasedere dalla raccolta poetica, che io pen-
sava di stampare in questa occasione, ren-
dendomi certo che tale sia e la volontà di
lei e quella del marito, che in modo niu-
no non si stampi nulla sopra ciò . Io vi

To: XI.

Y

scnvo
loading ...