Algarotti, Francesco  
Opere Del Conte Algarotti (Band 12): Lettere Italiane — Venezia, 1794 [Cicognara Nr. 3-12]

Seite: 10
DOI Seite: 10.11588/diglit.28090#0018
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/algarotti1794bd12/0018
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
iio Lettere

mia di Parigi, ma desiderava saper prima
il prezzo ultimo, ed aver la nota esatta di
tutti i tomi che eran da vendere; benchè
io vengo in sospetto che questi tomi pos-
sano essere quegli stessi, che voi avete com-
perato aYenezia, e che sperar mi fate che
noi leggeremo una volta insieme. Quando
Ba ciò? Se questo è, ne godo fuor di mi-
sura; pure desidero sapere se i detti tomi
sieno più davendere, ono, per dar rispo-
sta a colui che ne sarebbe stato il compra-
tore . Beccari vi risaluta . Io poi tanto vi
amo , che più non posso amar me mede-
simo.

Rendovi per ciò che mi scrivete del no-
to affare tante grazie , quante non posso
esprimervi * L’esito è neile mani di Dio ;
ma intanto io non Iascio di esservi così ob-
bligato, chenullapiù, e spiacemi non aver
forze bastevoli a'dimostrarvi l’animo mio.
Addio. Addio.
loading ...