Algarotti, Francesco  
Opere Del Conte Algarotti (Band 12): Lettere Italiane — Venezia, 1794 [Cicognara Nr. 3-12]

Seite: 73
DOI Seite: 10.11588/diglit.28090#0081
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/algarotti1794bd12/0081
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
Inedite.

Bologna; e certo mi dicon esserne la rela-
zione negli nltimi fogli degli Atti di Lipsia
qua venuti, ne’quali fogli è pure la rela-
zione de’ Commentarj della nostra aceade-
mia deìl’Instituto ; nellaquale, quantunque
senza biasimo, tuttavia sono riferite le co-
se con tanta fretta, che pare che quei rac-
coglitori non abbiano fatto del libro gran.
caso, mettendo là indistintamente come in
una massa comune ì nomi più oscuri ed
i più chiari, ed accennando appena le ma-
terie, di cui ciascun autore particolarmen-
te hatrattato. Ad alcuno fanno l’onore di
fermarsi alquanto più sopra la materia da
esso trattata, ed io sono uno di questi al-
cuni, di cui nel principio anche dicono
che io ho disteso un tal libro con tanta
proprietà e perspicuità, che non pareva che
alcuno potesse adempier meglio un tale of-
ficio; questo, che di me dicono nel prin-
cipio, e un prce.clara, che attribuiscono al
Galeazzi, sono le maggiori lodi, anzi le so-
le, che in tal relazione si diano a chi che
sia . Immediatamente dopo questa relazione
hanno posto una risposta umana e rispet-
tosa, a mio giudizio però assaifìevole, che’

fa
loading ...