Algarotti, Francesco  
Opere Del Conte Algarotti (Band 12): Lettere Italiane — Venezia, 1794 [Cicognara Nr. 3-12]

Seite: 79
DOI Seite: 10.11588/diglit.28090#0087
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/algarotti1794bd12/0087
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
Inedite. 79

Del resto voi riceverete un fagotto franco
con mille cose dentro . Yi troverete la mia
traduzione del Desaguliers, in cui chi cer-
casse il bello stile avrebbe torto. Yi prego
dire, siccome è il vero, a quel padre che
io già stimo, poichè egli sì fatte cose sti-
ma, ch’ella è stata fatta più per l’eserci-
zio della lingua inglese che per altro, co-
sì che vi saranno mille cose che non sen-
tiranno nulla d’italiano; tanto più che non
ho potuto avere a questi dì il libro ingle-
se nelle mani, che mi è convenuto dare
a colui che m’ha fatto parte delle fìgure,
e non ho potuto in tal modo riveder la
traduzion mia. Troverete poi quattro copie
di due orazioni del Yolpi ; le quali a chi
debbano esser date indicat una cartuccia,
che troverete sotto al primo foglio del fron-
tispizio d’una diesse. Yi sono poi due rac-
eolte del Pio , una per voi, l’altra per Giam-
piero che mi saluterete mille volte. Se la
yostra , letta che Y avrete , che v’ ha una
ede dell’abate Lazzarini ove vi hanno di
bellissimi tratti, la voleste dare al signor
Alessandro Fabri anco a nome del racco-
glitore ; fareste una civiltà che il medesimo

rac-
loading ...