Algarotti, Francesco  
Opere Del Conte Algarotti (Band 12): Lettere Italiane — Venezia, 1794 [Cicognara Nr. 3-12]

Seite: 181
DOI Seite: 10.11588/diglit.28090#0189
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/algarotti1794bd12/0189
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
Inedxteì i8i

mi amate . Addio ; Algarottino mio . Ad-*
dio .

O -k o * O ★ O ★ O ★ O O ★ O * O * O ★ O ★ O ★

LXX.

Bologna i4« sett&mbre i^SB.

LA vostra dolcissima lettera scritta in Lon-
dra al mese di giugno, oltre aH’aver con*
sumato assai tempo nel venir di colà , lia
dovuto ancora' aspettar me parecchie setti-
mane qui in Bologna, per la negligenza dì
quelli che la mi doveano inviare in cam-
pagna la dove io era. Questa aspettazione
sì lunga non ha fatto altro , che renderme-
ìa vieppiù dolce e più cara , aggiungendo
alpiacere, che si ha nel conseguire le co-
se desiderate, quello che nasce dall’averle
desiderate per tanto tempo. Di che molto
rneno dovete voi dolervi, Algarottino mio,
di non avermi scritto per così lungo inter-
vallo , ayendo pienissimamente con quest’
ultima vostra riparato a una cessazione, ìaj

M 3 qual
loading ...