Algarotti, Francesco  
Opere Del Conte Algarotti (Band 12): Lettere Italiane — Venezia, 1794 [Cicognara Nr. 3-12]

Seite: 238
DOI Seite: 10.11588/diglit.28090#0246
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/algarotti1794bd12/0246
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
&o8

L E T T JS R É

D I

FRANCESCO M.A ZANOTTI
LXXXVI.

Bologna xj. aprile 1746.

C^uesta mia vi sarà recata dal pad. aba-
te Gialli Celestino , lettore della nostraUni-
versità, uomo sommamente dotto, e mio
grande amico, donde potete intendere che
egli ami molto anche voi, e sia rnolto vo-
stro. Egli oltre il desiderio > che ha di co-
nosceryi, è anche da me pregato di salu-
taryi ed abbracciarvi a inio norne. Oltre a
ciò ha un involto, che io gli ho dato, di-
retto a vo; , il quai contiene un esempla-
re degli Atti della nostra accademia ; ed
io vorrei che a qualche modo fosse reea-
pitato ai gioxmalisti di Lipsia. Pregovi dun-
que quanto so, o a prendere l’ involto voi
e recapitarlo per quella via , che più si

con»
loading ...