Algarotti, Francesco  
Opere Del Conte Algarotti (Band 12): Lettere Italiane — Venezia, 1794 [Cicognara Nr. 3-12]

Seite: 251
DOI Seite: 10.11588/diglit.28090#0259
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/algarotti1794bd12/0259
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
I N E D I T K . s5l

Algcivotti ch' è rimciso servito quanto al suo
libro . II segretario deli' lndice ne ha fatta
relazione a nostro Signore, il quale è rima*
sto soddisfatto. Non vi stupite, se non ve*
dete decreto rivocatorio ; perchè non si fa;
unicamente quando si ristampa V indice de*
libri proibiti, si starà attento, perchè si met-
tan nell' indice quelle parole: Di priraa stain-
pa ; per distinguere e far conoscere l' altra
di commercio libero . Se mai poi il signor
conte volesse qualche attestato del padre
maestro Orsi, ditemelo ; che cercherò difar-
gli porre in carta qualche cosa , che dica
quanto sopra vi ho significato.

Io ho risposto a monsignore pregandolo
a procurarmi l’attestato, ch’ei dice, il qual
non può farci altro inale , che quello di
esserci inutile . Intanto ricevo dal vostro
sig. Sartori nuove grazie, che non d’Olan-
da, rna par che vengano da Citera istessa «.
Io ne ringrazio voi e tutto il regno degH
amori, come ancor molto vi ringrazio del
libro della educazione , di cui giacchè mi
ehiedete , dirovvi che mi par buono , ec-
cellente non già ; che il pensare non mi
vi par molto ordinato , e sottile più tosto»

che
loading ...