Algarotti, Francesco  
Opere Del Conte Algarotti (Band 12): Lettere Italiane — Venezia, 1794 [Cicognara Nr. 3-12]

Seite: 297
DOI Seite: 10.11588/diglit.28090#0305
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/algarotti1794bd12/0305
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
I N E E> I T E , Sg7

rìcordava, © terae li siano sfuggiti, e tan-
to più ch’egli non se ne prese ulteriore
pensiero, dappoichè v’ ebbe egli mandato
la lista , dopo di che egli si riposò affatto
sopra di voi . Sono stato a visitare il dot-
tor Manfredi , a cui hanno levato sangue
5ul dubbio che questa notte abbia avuto un
poco di febbre . II male pare un pochino
diminuito , e si spera si anderà rimetten-
do ; perchè siamo al quinto giorno, e noa
suole durar più di 5. o 6. giorni. Egli a
voi si raccomanda senza fìne , e vi prega
a riverire per lui raonsignor Leprotti e a
dirgli che non risponde a due lettere sue
per causa dello incomodo presente, ma che
lo farà l’ordinario venturo . Sig. Algarotti
mio, con tutto il cuore vi abbraccio, vl
bacio e vi do un caro addio.

*

*
loading ...