Algarotti, Francesco  
Opere Del Conte Algarotti (Band 12): Lettere Italiane — Venezia, 1794 [Cicognara Nr. 3-12]

Seite: 298
DOI Seite: 10.11588/diglit.28090#0306
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/algarotti1794bd12/0306
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
©9§

L E T T É 11 É

IV.

Bologna i. gennajo ìj’Sjc-

N o n vi poteva rispondere con maggiore
sollecitudine , e per non perder tempo a-
spetterò a dimostrarvelo quando verrò aVej
nezia; giacchè voi mi volete far questa gra^
zia. Ho poi letto una dissertazione di Ge-
miniano Montanari sopra l’apparizione di aì-
cune stelle in un libro intitolato Prose de-
gli Accadernici Gelati, stampato in Bolo~
gna l’anno 1671. , e sopra tale materia il
signor Manfredi non mi sa indicare cosa
migliore di questa. Egli riferisce che due
stelle di seconda grandezza non inferiori a
quelle dell’orsa inaggiore, le quali stavano
a guisa di fanali fra la poppa e li primi
remi clella Nave d’Argo , perdute già po-
chi anni prima , erano afsatto estinte , e
all’incontro nell’albero della Nave una del-
le quattro stellette essere divenuta di ter-
za grandezza .

Nel destro ginocchio di Ganimede si è

per-
loading ...