Algarotti, Francesco  
Opere Del Conte Algarotti (Band 12): Lettere Italiane — Venezia, 1794 [Cicognara Nr. 3-12]

Seite: 312
DOI Seite: 10.11588/diglit.28090#0320
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/algarotti1794bd12/0320
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
3iz Lettere

se prima. L’aggiunta ancora che avete fat-
to della rarità della materia, che ho letta
una sera sul libro del sig. Manfredi , era
come necessaria, e voi l’avete fatta in mo-
do, ch’ella pare vi fosse piucchè necessa-
ria . Da qui avanti quando saranno sparse
le vostre copie , andrò sentendo con mio
piacere gli applausi, che vi verranno fatti
e che voi nieritate. Yi scriverò sinceramen-
te i diversi giudizj che io intenderò, ma
bisogna che voi abbiate demma ancora per
qualche tempo .

Per ora non vi posso scrivere quando io
potrò venire a trovarvi a Yenezia, perchè
dopo ottenuta la lettura mi conviene an-
dar a ringraziare uno per uno questi sena-
tori : dopo poi bjsogna che presenti un me-
moriale per poter essere scritto nel rotolo
dei ìettori di quest’ anno , acciò la lettura
mi possa fruttare qualche cosa . Priraa di
aver ottenuto questo, non occorre che io
pensi a partire; perchè mi farei tal deme-
rito, che forse per tutto quest’anno reste-
rei escluso dalle scuole . Mio padre che
sempre è pieno ditimore, sentendo la mia
intenzione di venire a trovarvi ? non l’ ha

ap-
loading ...