Algarotti, Francesco  
Opere Del Conte Algarotti (Band 12): Lettere Italiane — Venezia, 1794 [Cicognara Nr. 3-12]

Seite: 315
DOI Seite: 10.11588/diglit.28090#0323
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/algarotti1794bd12/0323
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
Inedite» 3 i 5

VIII.

Bologna a5. gennajo 1 y38,

JPr.ima d’ogni altra cosa vi dirò che i vo-
stri libri non si sono per anche veduti, ma
quello di che più mi meraviglio si ò, che
questo corrispondente dell’Argelati non ab-
bia ancora avuto alcun preventivo avviso
di doverli riscuotere ; il perchò voi vi po-
tete dolere con cotesto Argelati e per par-
te vostra e per parte diquelli, che aspet-
tano con impazienza questi vostri dialoghi.
Voi vedete che se io non vi scrivo nulla
di essi non è per mia mancanza, o per qual-
che hne politico, che fra gli arnici non han-
no luogo, ma perchè essendone restate so-
lamente due copie in Bologna, sono state
per avventura lette da pochi, i quali io non
conosco , e se alcuno conoscessi non ho poi
tale confìdenza di sentirne il loro libero
giudizio . Dal signor zio non ne ho sentito
parlare, nè ciò vi cleve sorprendere, quan-
do non vi sorprenda che passino settimane

in-
loading ...