Algarotti, Francesco  
Opere Del Conte Algarotti (Band 12): Lettere Italiane — Venezia, 1794 [Cicognara Nr. 3-12]

Seite: 335
DOI Seite: 10.11588/diglit.28090#0343
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/algarotti1794bd12/0343
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
Inedite/ 355

sìni ve li dà in dono, riceveteli pure, se
rj.o , il sig. Eraclito fa conto di provveder-
seli in Olanda. Egli per rne vi saluta e sì
raccomanda a voi per tutto quello che po-
tesse occorrere costì per la morte del fra-
tello. II signor di Fontenelle ne farà ì’elo-
gio, e avrà forse bisogno di alcune notizie
particolari della vita di lui, le quali non si
sapranno da tutto il rnondo, e però se voi
parlaste con Fontenelle , vi potete esibire
di far venire tutto il bisognevole e a rae
ne darete poi l’ avviso . Bisogna procuTare
di far tutto quell’ onore che si può alla me-
inoria cli un sì grand’uomo. Mio padre vi
saluta caramente, e forse esagererebbe gran-
demente sulle ruine di Polifemo e del fe-
stino clegli Dei, se il dolore per la percli-
ta che ha satto di un tanto amico non gli
facesse scordare qualunque cosa . IL vostro
libro è stato letto con molto piacere dal
cardinale Alberoni in occasione, che un
mio amico ne portò seco un esernplare a
Ravenna. Io avvisato di questo ho scritto
a vostro fratello perchò me ne mandi un
esemplare, e questo lo farò aver nelle ma-
jai delia marchesa Spreti, la qu.ale lo darà
loading ...