Algarotti, Francesco  
Opere Del Conte Algarotti (Band 12): Lettere Italiane — Venezia, 1794 [Cicognara Nr. 3-12]

Seite: 358
DOI Seite: 10.11588/diglit.28090#0366
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/algarotti1794bd12/0366
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
558 L E T T E R E

Mio padre e mio zio vi salutano e v!
abbracciano con tutto l’asfetto : essi spera»
no cli vivere ancora nella vostra memoria,
e che talvolta vi sovvenga del tempo che
avete speso con loro. Dateci nuove cli voi,
che non potrete farci maggior piacere . II
marchese Guido vi saluta. Io poi vi bacio
e vi abbraccio teneramente, raccomandan-
domi al vostro amore, e dichiarandoyi che
io sarò sempre tutto vostro .

■£ Q; * O * O *0 * O * O * O * Q *0 * O * O * O

XVII.

Bologna 14. febbrajo 1 yj 1.

JN|on posso dirvi quanto piacere mi abbia
recato la vostra lettera, clacchè era molto
tempo che aspettava e clesiderava novelle
di voi . Abbiamo quasi allo stesso tempo ,
senza che i'uno sapesse cleH’altro, rotta la
durezza di un sì lungo silenzio, per cui se
siamo entrambi colpevoli, lo saremo egual-
mente, e la colpa dell’uno servirà di scu-

sa
loading ...