Algarotti, Francesco  
Opere Del Conte Algarotti (Band 12): Lettere Italiane — Venezia, 1794 [Cicognara Nr. 3-12]

Seite: 372
DOI Seite: 10.11588/diglit.28090#0380
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/algarotti1794bd12/0380
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
L E T T E R E

comandare al vostro amore, credo che sa»
rebbe superssuo, avendone avuto tante pruo»
ve sicure. Ora io sto travagliando intorno
alli nuovi strumenti venuti d Inghilterra,
i quali quanto più li considero, tanto più
mi sembrano perfetti, ma non tanto per-
fetti da farmi scordare unapersona, di cui
vorrei perdere affatto lamemoria. Addio,
caro il mio sig. conte, io vi abbraccio col
desiderio, se nol posso in fatti. Io vi amo
quanto so e posso per genio e per dovere;
voi ricordatevi di me, mentre io sono tut»
co vostro.
loading ...