Algarotti, Francesco  
Opere Del Conte Algarotti (Band 12): Lettere Italiane — Venezia, 1794 [Cicognara Nr. 3-12]

Seite: 392
DOI Seite: 10.11588/diglit.28090#0400
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/algarotti1794bd12/0400
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
%2 L E T TER E

secondo il parer mio. II buon Marinoni vl
lia fatto un pronostico, secondo la pover-
tà clelle sue idee , e voi gli siete tenuto ;
perchè vi augura quel sommo bene, cli’egH
crede potersi avere a questo mondo . Che
fa il vostro Cesare ? Voi dovreste averlo
compìto, ed essere pronto a darlo alla stani-
pa, se pure allre applicazioni non vi han-
no distolto da quella. Io avrò qualche co-
sa di nuovo da sarvi vedere, e questo è
un progetto, che ho fatto per riconoscere
3a hgura della terra, il quale avenclo avu-
to l’ approvazione della Accademia , mi fu
fatto coraggio, acciò il presentassi alPapay
il quale era già disposto di far la spesa, e
se non era la guerra, io a quest’ ora sarei
in giro con un quadrante, e se voi vole-
ste trovarmi, vi converrebbe cercarmi nel-
la punta di qualche triangolo . Voi forse
vi maraviglierete deil’ardire di questa in-
trapresa, ma cesserà ogni meraviglia, quan-
do intencìerete come sia concepita la co-
sa (i) .

Qui

(i) P. S. di 7i7ia lettera data 3o. mag-
gio 1747. II Maupertuis mostra di meravigliar-

si
loading ...