Algarotti, Francesco  
Opere Del Conte Algarotti (Band 12): Lettere Italiane — Venezia, 1794 [Cicognara Nr. 3-12]

Seite: 439
DOI Seite: 10.11588/diglit.28090#0447
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/algarotti1794bd12/0447
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
I' N E n I T E . 4^9

motrice; io poi le tengo sempre presso di
rae per le più pregiate cose , ch’ io m’ ah-
bia. Godo che il cavalier Ughi t'abbia da-
to pranzo, ma perchè a me pure faccia
pro , come spero che a te abbia fatto , è
d’uopo che tu me Io iiguri in una tua sa-
tira. Per altro udirò con molto piacere Ia
descrizione, che ne farà il tuo Eustachio,
quando mi sia mandata. Se tu vedi il det-
to cavaliere , fagli i miei complimenti .
Frattanto stà sano . Addio .

E e 4
loading ...