Algarotti, Francesco  
Opere Del Conte Algarotti (Band 13): Lettere Italiane — Venezia, 1794 [Cicognara Nr. 3-13]

Seite: 6
DOI Seite: 10.11588/diglit.28091#0014
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/algarotti1794bd13/0014
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
6 L E T T E K E

esser costi . Se farete qualehe diligenza ,
vi verrà facilraente fatto di rinvenirla j In«
tanto per non avventurar anche questa, ri-
copro il vostro nome con qiiello del mio
libràjo , che credo molto meno atto deì
vostro ad accendere la curiosità d’ alcuno
sino al delitto .

La mia salute migliora , e migliorando
in questa stagione mi rierapie d’ottiine spe-
ranze. Non è però ch’io non risenta i miei
incomodi ; ma essendo essi ormai quasi in
equilibrio con la facoltà di tollerare , io
non ardisco lagnarmi.

E quando vedrò io mai il libretto che
da tanto tempo dite averrai diretto ? Che
crudel maniera è codesta di tormentarrni?
Non l’hà certamente da voi meritata la
tenera amicizia e l’alto pregio , in cui giu-
stamente e costantemente vi tiene il vo-
stro Metastasio .
loading ...