Algarotti, Francesco  
Opere Del Conte Algarotti (Band 13): Lettere Italiane — Venezia, 1794 [Cicognara Nr. 3-13]

Seite: 8
DOI Seite: 10.11588/diglit.28091#0016
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/algarotti1794bd13/0016
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
8 Lettere

ha commesso di ringraziarvene, ed abbrao-
ciarvi , rimettendo le sue commissioni al
quando , al come, ed al se, vi cadrà in
acconcio, o vi piacerà di eseguirle .

E Ia signora contessa d’Althann , ed il
suo divino Correggio, desiderano che ven-
ghiate voi medesimo ad assicurargli della
vostra ricordanza ; e frattanto la prima mi
ha ordinato di rendervi grazie con tutte l’
espressioni di stima che vi son giustamen-
te dovute.

!Non ho nuove letterarie da darvi, se non
che l’arte Poetica del nostro Flacco, è gìà
quasi afsatto travestita. Grazie al Cielo,
che non è vera la metempsicosi. S’ei fos-
se in corpo di qualche uccel di rapina ver-
rebbe senza fallo a beccarmi gli occhi .
Conservatevi, amatemi, ch’io non cesserò
^nai d’essere.
loading ...