Algarotti, Francesco  
Opere Del Conte Algarotti (Band 13): Lettere Italiane — Venezia, 1794 [Cicognara Nr. 3-13]

Seite: 32
DOI Seite: 10.11588/diglit.28091#0040
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/algarotti1794bd13/0040
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
si voglia. Io non intendo di far da corret'-
tore, come voi sapete : anzi protesto di nuo-
vo che il più grande argomento ch’io pos-
sa darvi dell’amor mio è ia fìducia , con
la quale corx voi ragiono delle vostre co-
se : fìducia che ( avendolo appreso a mie
spese ) non avrei con chìcchessia , Eccovi
acclusa di ritoruo la lettera del povero Go-
rani, che avete ragion di cornpiangere, e
per i meriti suoi , e per Famore che vi
portava .

Rispondo con questa a tre vostre lette-
re , che tutte fedelmente ho ricevute. Vi
assicuro del sommo gradimento della de-
gnissiina contessa d’Althann alla vostra gen-
til inemoi'ia. Ed abbracciandovi teneramen-
te insieme col mio conte di Canal, pieno
distima, di tenerezza e di riconoscenza so-
no e sarò eternamente.
loading ...