Algarotti, Francesco  
Opere Del Conte Algarotti (Band 13): Lettere Italiane — Venezia, 1794 [Cicognara Nr. 3-13]

Seite: 33
DOI Seite: 10.11588/diglit.28091#0041
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/algarotti1794bd13/0041
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
I N E » I T E .

33

VII.

Vienna 2g. marzo 1747°

Vìon l’amabilissima vostra Iettera del dì 3.
del corrente maizo mi avete, amico caris*
simo, ricolmato di piacere non meno a vo-
stro che a mio riguardo . Per voi ( ch’ io
amo quanto cosa amabile amar si possa)
esulto nel vedervi innoltrare a gran passi
nel cammino dell’eternità co’vostri assidui
eruditi sudori : E per me mi compiaccio
di così illustri argomenti dell’amor vostro,
quali sono i preziosi doni, co’quali me ne
andate di tratto in tratto assicurando . Quest’
ultimo è ben degno della compagnia degli
altri che lo precedono . Ho ammirato fra
molte altre cose meritevoli d’ammirazione
la destra cura di andar variando con le
frequenti imagini l’ uniformità nojosa che
sarebbe stata prodotta da una meno orna-
ta lista d’Eroi, che dovea dalle due Riva-
lirecitarsi, e nel breye spazio che vi siete
To: XIII. C pre-
loading ...