Algarotti, Francesco  
Opere Del Conte Algarotti (Band 13): Lettere Italiane — Venezia, 1794 [Cicognara Nr. 3-13]

Seite: 40
DOI Seite: 10.11588/diglit.28091#0048
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/algarotti1794bd13/0048
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile


L E T T E R £

IX.

Vienna 3. giugno 1747»

L sig. marchese Aurelio Mansi ( di cui
il degnissimo padre e poco fa quello di
ambasciadore, e sostiene ora con pubblica
lode l’incarico d’inviato della repubblica
di Lucca sua patria a questa corte ) viene
a visitar quella di Berlino . Indirizzandolo
a voi, che ne siete un così distinto orna-
mento ; io credo di far opera la più grata
che per me far si possa a questo gentilis-
simo cavaliere . Se in grazia dell’amicizia
jDoteste indurvi a lasciargli credere d’esser-
mi egli debitore d’una parte almeno di
quelle cortesi cure, che esigerebbe senz’al-
tro dalla gentilezza vostra il molto merito
di lui, secondereste a meraviglia la vanità
mia , che*di nulla s’appaga. tanto , quanto
delle pubbliche pruove del vostro amore .
Conservatevi in tanto alla gloria della no-
stra Italia , e credetemi sempre.
nn
loading ...