Algarotti, Francesco  
Opere Del Conte Algarotti (Band 13): Lettere Italiane — Venezia, 1794 [Cicognara Nr. 3-13]

Seite: 41
DOI Seite: 10.11588/diglit.28091#0049
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/algarotti1794bd13/0049
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
I N E D I T E ,

4*

X,

Vienna 21. aprile iy5i.

No* avrei ardito di lusingarmi che gl’in-
ilussi del santo Giubileo esercitassero la lo-
ro eflicacia fin sul vortice di Potsdam : ine
ne ha dolcemente convinto ii signor duca
di s. Elisabetta, che jeri di ritorno dal suo
viaggio di Berlino mi consegnò la vostra
risposta ad una inia lettera delPanno qua-
rantasette. Questo spontaneo pagamento d’
nn debito così stantio suppone esame ri-
xnorso proposito, ed ogni altro materiale
necessario ad una perfetta resipiscenza. An-
che più che con esso yoi, io me ne con-
gratulo con me medesimo; come con quei-
lo, che risente i più cari effetti di cote-
sta vostra giustificazione. Confesso che per
qualche tempo un così ostinato silenzio ha
rincrescevolmente esercitate tutte le mie
facoltà investigatrici : sono andato alterna-
mente dubitando or dell’ innocenza mia,
or della yostra giustizia, e non avendo sa*

puto
loading ...