Algarotti, Francesco  
Opere Del Conte Algarotti (Band 13): Lettere Italiane — Venezia, 1794 [Cicognara Nr. 3-13]

Seite: 45
DOI Seite: 10.11588/diglit.28091#0053
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/algarotti1794bd13/0053
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
InEBITE. 45

J)iace di ragionar seco ; e ini rapisce in lui
quel grazioso misto d'autorità spagnuola e
di vivacità francese.

La coutessa d' Althann ed il conte di
Canale vi ringraziano , vi salutano , e vi
desiderano. Ed io teneramente abbraccian-
dovi, vi prego di riamarmi e dicredermi.

P. S. A dispetto de’ miei tormentosi ed
ostinati affetti ipocondriaci ho dovuto ese>
guire gli ordini augustissimi, scrivendo una
nuova opera da rappresentarsi in musica
nel venturo autunno da dame e cavalieri.
Sono già alcuni giorni che mi trovo sul
lido , dopo una navigazione più breve e
più felice, di quello ch'io non ardiva pro-
mettermì. Ye ne dimanderò il vostro giu-
dizio subito che non sarà delitto il comu-
nicarla. Addio.

*0* •*0*

•*0*
loading ...