Algarotti, Francesco  
Opere Del Conte Algarotti (Band 13): Lettere Italiane — Venezia, 1794 [Cicognara Nr. 3-13]

Seite: 60
DOI Seite: 10.11588/diglit.28091#0068
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/algarotti1794bd13/0068
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
60 Lettere

per iscusato, se con guesto corriero non
vi risponde , obb''ligato a partire questa mat-
tina per Piacenza, donde tra poco ritor-
nando vi risponderà. Egli ha presentato a
madaina infanta il vostro libretto, come il
padre confessor Belgrado all’infante; ma vi
sono molte querele contro di voi.

II signor conte di Rochevart qui mini-
stro plenipotenziario di Francia dolcemen-
te si duole che una copia non ne abbiate
mandato a lui , sapendo quanto egli stima
le cose vostre e la vostra persona,

II signor intendente du Tillot pur mi
ha detto che ne avrebbe avuta volentieri
anch egli una, amando le belle arti anch
egli, ed ammirando Pingegno ed il valor
vostro, quanto altri lo ammiri,

Sono querele, che vi fanno onore e ra-
gione. Mandate dunque a me qualche al-
tro esemplare, onde io leaccheti, e le fac-
cia a voi tornar convertite in ringrazia-
menti ed in lodi,

Due cose poi mi stanno a cuore, che
da voi mi bisognano . II cordon bleu del
Sanvitale merita gli omaggi di Parnasso.
Io vorrei.che tre poemetti in versi sciolti

uscis-
loading ...