Algarotti, Francesco  
Opere Del Conte Algarotti (Band 13): Lettere Italiane — Venezia, 1794 [Cicognara Nr. 3-13]

Seite: 62
DOI Seite: 10.11588/diglit.28091#0070
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/algarotti1794bd13/0070
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
(32

L E T T E R E

III.

Parma a!5. marzo 1^56,

Ml sono giunti gli esemplari del vostro
aureo libretto. II signor ambasciatore di
Francia ed il signor intendente du Tillot
ne hanno avuto una copia ciascuno. Io
non ho dovuto molto difsondermi nelle
lodi dell’opera e dell’ autore . Amendue
vi conoscono e vi ammirano_, quanto vi
conosce e vi ammira tutto il mondo let-
terato . Mi hanno incaricato di ringraziar-
vi del dono , e di assicurarvi insieme del
sommo pregio, in cui vi tengono .

Che volete voi che io vi dica del li-
bretto vostro, che voi meglio di me co-
noscete? Io lo trovo degno del vostro ge-
nio . Non si può pensar meglio per ridur-
re il dramma nostro musicale a quella ve-
rità ed a quella convenevolezza, che an-
cor gli manca. Diletterebbe moìto più, se
negli abiti nelle scene nei balli quel ca-
rattere si conservasse, che ai varj soggetti

dee
loading ...